Che cos'è la pastorale giovanile?

Boh! Cerchiamo di capire assieme. Diciamo fin da subito, per schiarire le idee, che non si tratta esattamente di catechesi, ma di qualcosa di simile.

Innanzitutto "giovanile" significa banalmente che si parla di giovani. Ma anche ai ragazzi e ai bambini. Da che anno? Boh, fin da subito. Fino a che età? Non si sa, dipende.

"Pastorale" deriva invece da "pastore" (eh che intuizione?), e il pastore è colui che conduce il gregge. Immaginiamo - e non offenderti - che ciascuno di noi sia una specie di pecora, che va aiutata a raggiungere una meta. Le pecore non possono essere lasciate sole, altrimenti sono in balìa dei lupi, ossia dei pericoli di ogni giorno: non sopravvivebbero. Ogni singola pecora ha bisogno di un pastore che la conosca e la conduca da qualche parte.

La pastorale giovanile ha proprio questo compito: aiutare i ragazzi e i giovani a trovare Dio.

Come si fa?

Questa risposta è più facile: facendo innamorare noi giovani di Gesù, che non è un personaggio inventato ma un uomo e un Dio realmente vissuto (storicamente è impossibile smentirne l'esistenza)... e vivente, nostro contemporaneo. Ci hai mai pensato? Conviene lasciarci innamorare della sua figura e dei suoi insegnamenti: mai ho sentito di qualcuno che - cristiano coerente - non sia stato felice.

Pastorale giovanile dunque è aiutare ogni singolo giovane a scoprire dove si trova Gesù nella sua vita. E a realizzare ciò che lo stesso Dio ha pensato per ogni singolo ragazzo: una vita felice di amore (Dio non sarebbe Dio se non avesse pensato per ciascuno una vita di felicità). Ecco svelato anche l'obiettivo finale di ogni azione educativa di pastorale giovanile: quella che in paroloni si chiama scoperta della propria vocazione (che è diverso dal dire "diventare preti o suore").

Cosa vuoi di più dalla vita, se non vero amore e vera felicità?

Necessaria è però una certa collaborazione: se non vuoi, non devi. Ma pensa bene a cosa rischi di perdere o di sottovalutare!

Come funziona la "nostra" pastorale giovanile?

A Pasian di Prato, come da tutte le altre parti del mondo, la "pastorale giovanile" (ossia la crescita della spiritualità cristiana e la maturazione della "vocazione" di ogni bambino, ragazzo o giovane battezzato) passa per le famiglie. Solo in secondo luogo entrano in gioco l'oratorio e il catechismo. Per capirci diciamo che la parrocchia è il livello 0.

Vicariato di Udine

Scendendo nel concreto e guardando all'organizzazione locale, le parrocchie di Pasian di Prato fanno parte della Forania di Udine, chiamata Vicariato Urbano (passiamo al livello 1); il sacerdote referente per la pastorale giovanile della città è don Marcin Gazzetta. Esiste anche un referente "laico" per la pastorale giovanile cittadina, Massimo Filippo.

In ciascuna parrocchia le proposte di pastorale giovanile procedono in modo indipendente: talvolta però alcune parrocchie propongono iniziative a livello di "di zona" (ossia con le parrocchie vicine).

Il Vicario Foraneo, ossia il "boss" della Forania di Udine, è mons. Luciano Nobile, parroco della Cattedrale.

Arcidiocesi di Udine e Seminario

Il Vicariato Urbano è solo una delle 24 foranie in cui è divisa l'Arcidiocesi di Udine (livello 2, il massimo livello locale), ossia il territorio (che coincide più o meno con la provincia di Udine, con qualche variazione) che costituisce la cosiddetta "Chiesa Udinese", che il Papa ha affidato all'Arcivescovo di Udine mons. Andrea Bruno Mazzocato.

Ciascuna forania ha le sue proprie attività di pastorale giovanile. Esiste anche un "ufficio" centrale, dipendente direttamente dall'Arcivescovo: si tratta dell'Ufficio Diocesano di Pastorale Giovanile, guidato da don Maurizio Michelutti e da don Daniele Antonello.

Tutto questo è intrecciato dalle attività formative e vocazionali promosse dal Seminario Interdiocesano di Udine, Gorizia e Trieste, retto da don Maurizio Zenarolla. Altra persona di riferimento è don Ilario Virgili, padre spirituale del Seminario e referente per il gruppo vocazionale "Tabor".

Iscriviti alla newsletter

Così per i principali appuntamenti sarai aggiornato direttamente via mail!

I prossimi appuntamenti

Festa di Natale 2017
17 dicembre 2017 alle 18:00

Il consueto appuntamento natalizio dell'oratorio di Pasian! In programma lo spettacolo con i ragazzi delle medie, la cena condivisa con i dolci offerti dagli animatori e per concludere alcuni divertenti scatch da parte degli animatori. Vi aspettiamo numerosi!
Per famiglie, amici, nonni, amici, zii, eccetera

La frase di oggi

Se un tuo fratello ti fa del male, va' a trovarlo e mostragli il suo errore, ma senza farlo sentire ad altri. Se ti ascolta, avrari recuperato tuo fratello.

Mt 18, 15



Gli ultimi articoli inseriti

Archivio articoli